• St. Croix

  • Stanley

  • Damiki

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 115 follower

  • Annunci

St. Croix Legend Tournament “Split Shot”

Oggi voglio presentare la canna St. Croix Legend Tournament Bass da spinning nel modello “SPLIT SHOT” codice TBS68MLF.

Foto0409

Si tratta di un attrezzo da spinning nella recente serie NSI, di lunghezza 6’8″ potenza ML (medio leggera) ed azione F (fast).

Possiedo questa canna ormai da diversi mesi, ed ho avuto l’opportunità di utilizzarla in diversi ambienti e stagioni, con tecniche diverse e su diverse prede, apprezzandola moltissimo.

Anzitutto bisogna dire che questa canna è dotata di un cimino sottile e dall’azione molto “dolce”, che le conferisce grandissima sensibilità, e che da l’opportunità di abbinarla a fili molto sottili senza rischiare di rompere in ferrata o su qualche violenta ripartenza del pesce.

Questa azione specifica per lo SPLIT SHOT, si rivela adatta anche per tutte le altre tecniche finesse, come il down-shot e la pesca con piccoli soft jerkbaits e worms spiombati, innescati sia texas sia wacky.

bass di oltre 45cm con TBS68MLF a split con 1,20gr e Liquid Stick 4"

bass di oltre 45cm con TBS68MLF a split con 1,20gr e Liquid Stick 4″

Ottime anche le rifiniture, tra cui spiccano la passanteria e la placca portamulinello, molto leggera ma soprattutto estramamente sensibile e funzionale, senza dubbio il miglior tipo di portamulinello da spinning che io abbia mai usato.

cattura con TBS68MLF a weightless

cattura con TBS68MLF a weightless

Inoltre, a differenza di altri modelli della stessa serie, la dolcezza del cimino la rende adatta anche alla pesca con piccole hardbaits, rivolta sia al bass sia ad altri predatori quali la trota, il persico e il cavedano.

bass in lago con TBS68MLF a jerkbait duro

bass in lago con TBS68MLF a jerkbait duro

in navigazione sul lago, dove la TBS68MLF non manca mai sul deck

in navigazione sul lago, dove la TBS68MLF non manca mai sul deck

Infine, date le caratteristiche tecniche, è una canna con cui è divertentissimo trovarsi a combattere con le prede, specie se di buona taglia.

E’ possibile sfruttare la doppia bobina del mulinello per poterla abbinare a seconda delle esigenze con fluorcarbon per la pesca a gomma, e con nylon per la pesca con hard-baits (personalmente rimango in entrambi i casi sul 6 lbs).

discreto bass a split-shot con TBS68MLF, peso 2 gr, esca BF Salt Shaker 6"

discreto bass a split-shot con TBS68MLF, peso 2 gr, esca BF Salt Shaker 6″

Sul bass l’ho utilizzata con jerkbait e topwater di piccola taglia e pesi esigui, catturando in lago anche cavedani e reali che attaccano volentieri queste esche destinate, nelle nostre intenzioni, al bass.

Durante le recenti ferie trascorse in montagna, ho potuto apprezzare questa canna anche nella pesca alla trota su torrenti alpini, utilizzandola sia con le esche da trota “tradizionali”, quali minnows e cucchiaini, sia con piccole esche in gomme innescate su jig-heads autocostruite con ami da streamer a gambo lungo e un pallino di piombo pinzato in testa.

una bella fario catturata in torrente di fondovalle con TBS68MLF e ondulante

una bella fario catturata in torrente di fondovalle con TBS68MLF e ondulante

trota fario di torrente con TBS68MLF e minnow

trota fario di torrente con TBS68MLF e minnow

In questi frangenti hanno fatto la differenza due esche della Damiki, che d’ora in poi non mancheranno mai nelle mie scatolette da trota: il Saemi 70 tra le esche rigide, e l’Armor Shad da 3″ tra le esche morbide.

Il Saemi 70 è in sostanza un long-bill-jerkbait da bass, ma di taglia mini: risulta molto valido in quanto la paletta accentuata consente di farlo scendere con il primo colpo di vettino, portandolo subito in profondità anche dove il torrente forma le buche più interessanti, mentre l’azione suspending supera i limiti intrinseci dei minnows affondanti, consentendo di fermare l’esca e recuperarla quasi sul posto a piccoli strappi, senza che l’azione rallentata lo faccia affondare tra i sassi rischiandone la perdita.

In diversi frangenti, passando al Saemi 70 le trote che non reagivano ad altre esche si sono materializzate dal fondo delle buche, attaccando quest’esca con decisione.

una fario di torrente con TBS68MLF e Damiki Saemi 70

una fario di torrente con TBS68MLF e Damiki Saemi 70

L’Armor Shad da 3″ è un soft-jerkbait anch’esso di taglia mini: si è dimostrato ottimo rispetto alle altre imitazioni siliconiche, innescato sia leggermente ricurvo per ottenere la tipica azione “rotante” in recupero, sia invece diritto e recuperato a piccoli strappi proprio come si farebbe nella pesca al bass: in diversi frangenti è stata l’esca decisiva, in grado di far muovere le trote che ignoravano altre esche sia rigide sia morbide, partendo invece con grande aggressività verso questo mini shad.

una colorata "farietta" di torrente con TBS68MLF e Damiki Armor Shad 3"

una colorata “farietta” di torrente con TBS68MLF e Damiki Armor Shad 3″

In conclusione ritengo che, al pari della JIG-N-WORM tra le canne da casting, la SPLIT-SHOT sia una canna da spinning eccellente e poliedrica, adatta sia a tutte le tecniche FINESSE che prevedono esche e fili di piccole dimensioni, sia per piccole esche rigide destinate sia al bass sia agli altri predatori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: