• St. Croix

  • Stanley

  • Damiki

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 115 follower

  • Annunci

PRIMAVERA E CHEPPIE 2013.

a

Le Cheppie ogni anno in primavera, risalgono parte dei fiumi Italiani per depositare le uova, fiumi apparentemente uguali e a distanza di pochi chilometri l’uno dall’altro, è possibile che in uno risalgono, nell’altro no, oppure in un fiume la media/peso e le dimensioni dei branchi cambino rispetto ad altri corsi d’acqua.

I letti di frega si formano su fondali sassosi però non è detto di trovarle automaticamente, per qualche loro motivo preferiscono un fondale sassoso rispetto ad un altro.

Per la loro combattività fatta di fughe veloci e salti fuori dall’acqua, la ricerca del posto e considerando che il tutto si svolge in un mese all’anno, questo pesce attira un gran numero di appassionati “spinnofili” e “moschisti” :-).

Nella zona dove vivo risalgono in due fiumi, in uno in grossi branchi con una media/peso molto alta rispetto anche ad altri fiumi della penisola, confermato più volte dai vari appassionati di mezza Italia che incontro durante le mie uscite, però il periodo di divieto di pesca per la frega inizia presto, il primo di Aprile e termina a fine Giugno quando oramai sono scese nuovamente a mare.

Qua la loro presenza è anticipata o posticipata a seconda delle piene invernali, in questo fiume la pesca alla cheppia si svolge al massimo in due settimane di Marzo.

Quest’anno purtroppo, per impegni vari non ho avuto tempo di pescarci nel momento giusto, feci un uscita inizio Marzo ma era troppo presto, non erano ancora risalite e nei giorni a seguire non sono potuto più tornare.

Quando ebbi un po’ di tempo libero, Aprile era già arrivato cosi’ ripiegai nell’altro fiume della mia zona poco più a sud, dove il periodo di divieto inizia a Giugno terminando ad Agosto quindi nel momento di risalita (Aprile, Maggio) è possibile pescarle.

L’ambiente qua è stretto, fondale basso e sassoso, i pesci è possibile trovarli ai lati della corrente principale e nei giri di corrente che si formano sopra le buche più profonde, quindi lanci corti e precisi e camminare lungo il fiume 🙂 .

Waders, St.Croix Legend Elite 5/8oz – 6,8” e una manciata di ondulanti Damiki inizia a risalire il fiume/torrente….

b

ccd

Anche se per quest’anno il peso delle Cheppie è stato modesto mi hanno stupito ugualmente per la tenacia nei combattimenti, pesci forti e delicati allo stesso tempo infatti andrebbero sempre pescate senza ardiglione, maneggiarle il meno possibile e rilasciarle subito senza tenerle troppo fuori dall’acqua.

 

Saluti e buone feste,

Simone Granci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: