• St. Croix

  • Stanley

  • Damiki

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 100 follower

  • Annunci

Giornate alternative in periodo di frega

E’ inutile della pesca non posso farne a meno e se ti capitano un paio di giorni di ferie nel pieno della frega, meglio cambiare obbiettivo, di predatori ce ne sono tanti e tutti divertentissimi da insidiare.
Questa volta decido di sfogare un pò di “fotta” alla ricerca di qualche trota.
Come è noto per andare a trote basta pochissima attrezzatura o meglio, essendo una pesca di ricerca a piedi, lo stretto indispensabile più, ovviamente, una canna con mulinello… ma il mio approccio è un tantino differente necessita di 15 kg di esche e 3 canne (inutili, tanto poi lascio tutto in macchina!!).IMG_1738
Parto con Nicola, un paio d’ore e siamo sullo spot…bellissimo pescare durante un giorno lavorativo…non trovi nessuno che ti rompe le balle in pesca.
Montiamo le esche e via!
Nicola parte a mosca, io invece inizio con esche di reazione montando sulla mia vecchia Series One qualche jerkettino DUO e con il nuovo RW MINNOW di casa BLACKFLAGG: visto che si vedono parecchie cacciate potrebbe essere la scelta giusta!
Lancio e rilancio ma niente, cambiamo approccio!
Decido di cambiare stile di pesca: ST.CROIX LEGEND EXTREME 6,10″ MEDIUM XF 1/8 5/16, bobina carica di TOW FNSS FLUOROCARBON da 5 lb, amino opaco super penetrante VANFHOOK DS-21 #4 e BF FNSS WORM 4.95″ #010 BIG BABOL innescato a wacky.
Lancio fiduciosissimo, metto il filo leggermente in tensione ed eccola…impercettibile ma è lei, la prima tocca.
Ovviamente la sbaglio e mi mangio le palle, ma rilancio subito e non era un caso, la tecnica funziona. OLYMPUS DIGITAL CAMERA
E’ proprio per sentire queste mangiate infime e per avere maggior tenuta all’abrasione che monto del fluorocarbon anche sul mulo da spinning.
Ho impiegato parecchio tempo a convincere i miei compagni di pesca ad usare il fluoro anche nello spinning e grazie al FNSS che ha sia le caratteristiche di maneggevolezza proprie del nylon che quelle di sensibilità del fluorocarbon, ci sono riuscito!
Nonostante stia pescando spiombato, riesco a lanciare molto lontano grazie al peso e alla densità della LSI (LIQUID SALT INJECTION) con cui sono prodotte le esche siliconiche di casa Black Flagg.
Le catture non si fanno aspettare,  faccio invidia a Nicola che presto impugna la canna da spinning iniziando a catturare trote come se non ci fosse un domani!
Gira il vento e le catture calano…inizia così il carosello delle esche….KEITECH ma affonda troppo in fretta, REINS ma galleggia troppo…torno al FNSS WORM che mantiene un ottima galleggiabilità affondando in maniera molto lenta e naturale, ma cambio colore, #024 smoke gold silver flake e si ricomincia a catturare. OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Prendiamo pesce per tutta la giornata e in tutti gli spot tranne che nelle prime ore del pomeriggio quando l’abilità della cameriera nel presentarci un piatto di tagliatelle con i funghi riesce a distoglierci dalla frenesia delle catture!
Si fa tardi e arriva la pioggia…meglio andare, la strada è lunga e le morose sicuramente incavolate per il ritardo…che dire GRAN GIORNATA,
anche se non abbiamo estirpato bass!!!
alla prossima!

Annunci

A pesca in Svezia

Non sono qui per insegnare niente a nessuno, ma solo per raccontare la mia esperienza, che, magari, potrà venire utile a qualcuno che, come me, si è trovato a voler insidiare per la prima volta il LUCCIO.
Quest’estate ho avuto la possibilità di partecipare ad un viaggio di pesca in Svezia, messo in palio l’inverno scorso da “PESCA IN SVEZIA” per il famoso tournament GOLDEN PIKE, l’idea di poter insidiare lucci e persici reali mi faceva venire la pelle d’oca dall’emozione!M3361S-3034Ronconi_5

L’unico problema rimaneva l’attrezzatura e da bassman non potevo far altro che selezionare tutte le esche di taglia XXL che si trovavano (praticamente nuove) sul fondo delle mie cassete.Spiccano alla mia vista i jerk DUO REALIS 120 e gli spinner BLACK FLAGG WEDGE 3/4 e BIGG SHOT da 1 oz poi va bhè tutta la gomma dai 5″ in su! Stessa cosa per le canne: le più potenti che avevo da bass!La pesca si è svolta per la maggior parte del tempo dalla barca ma non sono mancati gli itinerari a piedi! Durante questa avventura vi assicuro che ho provato di tutto, jerk , jig, hard e soft swimbaits ,ma le esche che, nelle diverse condizioni delle acque, mi ha dato maggiori soddisfazioni sono stati  gli spinnerbait  WEDGE 3/4 e il BIGG SHOT da 1 oz! Non mi sono limitato a dire soltanto spinnerbait perché proprio gli spinnerbait di casa Black Flagg hanno fatto la differenza!!!!

Ronconi_4Ronconi_2Con l’ultimo arrivato , il BIGG SHOTT , BF ha creato una spinner con le palle dedicato specificatamente per pesche gravose, un’ esca BIGG in tutte le sue componenti (arm, ami, skirt e palette) che non teme lucci o siluri! Non ero da solo a pescare e anche altri anglers hanno provato questo approccio con spinner consuetudinari per il luccio ma con scarsi risultati! Credo che la spiegazione di questa differenza stia nel disegno particolare delle doppie palette willow e nel loro peso che agevola il bilanciamento dell’esca favorendo una rotazione ottimale migliorando così l’emissione di vibrazioni.

Sono proprio questi fattori che hanno fatto risvegliare l’istinto predatorio dei lucci in acque troppo calde (22′) e inaspettatamente anche dei persici reali! Rientrato in Italia ho ripreso ad insidiare i miei amati bass e mentre faccio ribollire l’acqua con un WEDGE da 1/2 oz cosa esce? PIKE!A voi le conclusioni, le mie sono che adesso con l’arrivo della stagione migliore per i lucci in Italia, una serie di questi spinner verrà sempre con me per laghi, cave e canali!

Ronconi_1P.s: se posso darvi un consiglio, ho notato che il luccio, sopratutto nei momenti di apatia, rimane immobile in diagonale a ridosso del fondale e a volte non bastano uno, due, tre…dieci lanci per indurlo ad attaccare! Poi ad un tratto SBAAAMM!Quindi se uno spot vi da fiducia non mollate e rimanete sempre concentrati, il potere “rompi palle” di questi particolari spinner alla fine paga sempre!

W