• St. Croix

  • Stanley

  • Damiki

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 100 follower

  • Annunci

Tempo di bilanci

Arriva l’inverno..le mie uscite si fanno sempre più sporadiche e la nostalgia del bass mi assale!! E allora mi guardo le foto dell’annata appena passata e cerco di capire quale sia stata l’esca che mi ha dato maggiori catture,sia in termini di quantità che qualità.E vedo che non è stato il jig,esca con cui pesco in prevalenza,ma bensì il Damiki Armor Shad.

La lunghezza è quella del comune pesce foraggio (5 inch)  pesa 7 gr e la gomma di cui è composto è molto salata e scentata,cosa che sappiamo essere gradita al nostro amico bass. Può essere usato con tutte le tecniche classiche ma secondo me la marcia in più ce l’ha usato con amo piombato. Il peso posto sotto all’amo,abbassandogli il baricentro,lo fa rollare e muovere la coda in maniera molto naturale mentre scende.Usando ami come i Liqvidd Hookz  Black Flagg o i D- Hold Hooks Damiki,si ha l’assetto ottimale ottenuto dal sistema di fissaggio dell’esca che ne preserva anche l’integrità.

Per piombarli uso piombi dedicati per lo scopo (sul mercato ci sono sia giapponesi che americani) oppure dei comuni split shot non superiori a 2 grammi,altrimenti viene compromesso il movimento.

Usateli a skipping dentro ad alberi o in acqua libera vicino a strutture…capiterà spesso che non tocchino il fondo!!!! 😉

Ora aspetto che passi l’inverno…
Annunci

Ricordi d’estate

L’inverno…che malinconia!! Sembra non finire mai…La voglia di pescare è tanta, ma il sapere che rientrerò dall’uscita con le mani congelate e nella peggiore delle ipotesi con un nulla di fatto, mi frena molto!! Quindi faccio uscite sporadiche e la voglia di bass resta…E allora mi tuffo dentro al pc guardando foto di catture di anni fa e della passata stagione ricordandomi la situazione e  il momento della cattura…E mi consolo un poco pensando che la stagione prossima arriverà a breve!! E così, scartabellando le varie foto, ne trovo una che neanche mi ricordavo di aver fatto…

Ero in un lago super pressato con acqua chiara e faceva caldissimo..diciamo che la situazione non era delle migliori! Opto quindi  per lo spilt shot,pescando sul gradino,con innescato il Love Tail Damiki ,vermino che mi aveva dato delle belle catture nello stesso spot, ma i pesci non erano disposti a collaborare…Insisto per un pò, ma nel tranello cadono solo un paio di pinelli…troppo caldo.Allora decido di cercarli all’ombra, sotto alle fronde degli alberi che si protendono in acqua.Presa la canna da skipping,innesco l‘Armor Shad Damiki su Viper Hook, con sotto un piombino pinzato sulla curva per bilanciare l’esca. E skippa che ti ri-skippa,arrivato davanti ad un albero parzialmente in acqua,cerco di lanciare più dentro possibile all’intrico di rami e foglie, e al secondo lancio sento la tocca,potente,decisa ,di un pesce che sa di essere nella tranquillità di casa sua .Ferro con tutta la forza che ho,anche perchè ero abbastanza lontano,e comincia la lotta,non con un monster bass, ma un pesce incastrato dentro ai rami!!! Così lo forzo,consapevole che il filo McCoy fluoro 10 lbs non mi avrebbe dato problemi,e che il Viper Hook era saldamente agganciato. Così dopo un pò di tira e molla,riesco a mettergli il pollice in bocca e a fargli la foto di rito.

Sarà anche l’unico bass degno di nota della giornata ma visto la calura non si poteva veramente chiedere di più.

Alla prossima

ROBERTO BURATTO